senza uscita

Gratis! Iscriviti a NoiScrittoriNoiLettori e rimani aggiornato su tutte le novità del sito. Inoltre potrai usufruire di molti vantaggi offerti sempre gratuitamente a Scrittori e a Lettori. tu che sei pasto e digiunofame e sazietàvolgi ora lo sguardo coglimi nell’ ultimamascherache m’indossa il vento: ti ho amato in modo irregolarecome un cappello storto sulla testache non…

Lucia Triolo: Maternità

Ho invitato le foglie del boscoad una festapassavo da lì quel mattinoper la sera attendevoil mio bambino. E lui nacque.Vagiva tutto rosso, allarmatonon capiva cosa gli fosse capitatoLo chiamai “Nessuno” come suo padree il nonno.Poi lo lasciai,avevo altro da fare. E vennero le foglie,le invitate.Lo presero con sè.Sui castelli degli alberilo fecero crescere felice. Non…

felicità sbagliata

poi si smette di pensare miti cortigiani venuti aprendere me e tesciabolanoombre cadute in acquatroppo pesanti per galleggiare  poi volentieri si guardano affondare può un’ eco etichettareluci che non hanno alfabetosedie nell’angolovuotesenza bocca? poi si strangolano erutti di coscienze il luccichio del vino in cuidormimmo perfido desiderio di felicità sbagliatadà ordini al tempo:  poi continuare a non…

follia

Come scimpanzé  senza custode esenza cicuta la folliascrive su una pagina il desiderioil personaggio porge bizzarre storie apre sulla fronte somiglianzeti lascia nudo sospeso sopra..un’origine…una fine… intimo con appuntamenti   … date di scadenza … infuriate schegge:faccende di rarefazione poi ha chiamato me a darti un nome accantoal mio indicando ho detto: uno due, io Immagine tu Dipinto metaforedove rivesti…

La casa era ancora lìsul fiumedove si era lasciata trent’ anni fa’non era voluta venir via con lei-una Babilonia che                    costava poco. Ancora lì con le sue stagioni avvinazzate,storie di sigarette a lei,l’accendino vuoto a luiGli occhi dei vestiti a bucare il soffittoi cassetti che si…

il gallo

“i rari esseri umani destati dall’ugola di un gallosanno che non ha nome il mese destinato a salutarsi”S. D. Massa, Ai muri irata, da “Per assassinarvi: Piacere siamo spettri” sei un gallo?-becco per terrati lasci guardare vanitoso?– è famebecco quel che c’èma non c’è nulla–becco le ombrequali ombre?-non vedi? La mia e quella degli altri pennutidai…

le parole e le ore: numeri a caso?

certo, le parole:più numerose delle ore vissutequante per ogni ora? (manca una emozione) anche i silenzidilapidate parole acalcoli mutia calme raggelatead anime a cose… parole fuggitesaltando le corde (cosa sporge fuori dal contatto?) non ti ho detto quella voltadietro la tazza di the fumantetu non-mia-detta-parolamai nel tuo occhio ora fa capolinocosa si vede?

it_ITItalian